• Home
  • /COME FOTOGRAFARE I NEONATI

COME FOTOGRAFARE I NEONATI

La nostra passione per la fotografia ci porta a voler dare qualche “consiglio” a chi, senza troppa attrezzatura, vuole fare delle foto al proprio bambino, consigli utili prevalentemente per foto fatte in casa. A seconda poi di quanti mesi hanno i piccoli, ci si può muovere in maniera diversa, noi, per ora,ci limiteremo a dare qualche dritta per fotografarli nei primi giorni di vita, possibilmente quando sono addormentati.

Questo non vuole essere solo un “articolo” fine a sé stesso, ma vogliamo interagire con voi, quindi sono ben accetti consigli, domande, foto da commentare e qualsiasi dialogo che possa essere costruttivo per aiutarci a far crescere questa piccola nostra “guida” di approccio alla fotografia.

Ci rivolgiamo quindi soprattutto a quelle mamme e papà che come unico mezzo di scatto hanno una macchina fotografica compatta, ma un fotomodello d’eccezione come il proprio bambino/a.

Tralasceremo tutto quello che riguarda le luci da studio, il posizionamento dei vari flash, i particolari tecnici dei vari obiettivi e le varie impostazioni della macchina fotografica professionale, per focalizzarci più che altro sulle basi della fotografia per i principianti.

Non utilizzando macchine fotografiche a rullino abbiamo la fortuna di poter fare tanti scatti, quindi non abbiate paura a premere il “grilletto”, visti i soggetti, più foto si fanno più si ha la possibilità di catturare qualche bella espressione.

A volte non è necessario avere uno studio per creare un ambiente idoneo a fare bei scatti, quindi parleremo di piccoli accorgimenti su: luce e attrezzatura, sfondo e soggetto

 

LA LUCE E L’ATTREZZATURA

Come si fanno foto ai neonati

La luce arriva dal lato sinistro della foto, mentre la zona dietro è più scura perchè è stato inserito un effetto vignettatura in post produzione.

… la luce è fondamentale nella fotografia … non per niente fotografia significa scrivere con la luce.

La maggior parte delle mamme e dei papà si trovano a dover fare i conti la propria attrezzatura fotografica e con i limiti delle classiche compattine. Senza voler entrare in dettagli ci limitiamo a dire che uno dei motivi che portano spesso ad avere foto mosse o eccessivamente disturbate è la carenza di luce.

Non disponendo di fari da studio o di flash, bisogna sfruttare la luce naturale, come la luce del sole che entra da una finestra, consigliamo quindi di individuare la zona più luminosa di casa e fotografare nelle ore centrali del giorno.

Disabilitiamo il flash, meglio non utilizzarlo, per non appiattire l’immagine e creare una luce cosiddetta dura.

Importante da non dimenticare è di non mettere il bambino con la luce alle spalle (verrebbe una foto in controluce e non si avrebbe l’effetto desiderato), o troppo frontale (l’immagine risulterebbe piatta). La luminosità che filtra ad esempio da una finestra, deve essere laterale al nostro piccolo fotomodello (circa 45°), ma attenzione, non facciamo in modo che i raggi del sole entrino nel “set” creerebbero dei giochi di strisce d’ombra che disturberebbero la riuscita di un bello scatto.

 

LO SFONDO

Fare foto ai neonati

Uno sfondo omogeneo senza disturbi rende la foto più gradevole e concentra l’attenzione sul soggetto

Molto importante per la riuscita di una bella fotografia è lo sfondo che si utilizza.

Non è obbligatorio che lo sfondo sia bianco, può anche essere colorato, l’importante è che siano generalmente colori tenui, possibilmente a tinta unita, come del toulle, un asciugamano o un lenzuolo, il soggetto è piccolino quindi non servono molti metri di stoffa.

Il bambino lo si può ad esempio posizionare sul divano e potrebbe essere sufficiente stendere la stoffa per lo sfondo sullo schienale, oppure se lo si mette su un materassino per terra basta prendere un paio di sedie che possano sorreggere il lenzuolo o quello che si decide si usare e lo sfondo è fatto.

Un muro bianco o colorato potrebbe essere anche un altro sfondo da poter utilizzare.

Consigliamo i colori tenui perché permettono di valorizzare il soggetto e dare luminosità alla fotografia, dei colori troppo invasivi andrebbero ad attirare lo sguardo e distoglierlo dalla “figura” principale.

Toulle, asciugamani e stoffe si possono usare oltre che come sfondo, anche come base, per creare un po’ di “movimento” senza però esagerare ed andare a coprire parte del bimbo.

 

Il SOGGETTO

Fotografia neonati

Quando dormono i bambini esprimono al meglio la loro tenerezza e dolcezza.

La prima cosa da tener presente è che abbiamo a che fare con i bambini, quindi la pazienza è parte fondamentale del nostro lavoro, oltre alla tranquillità e alla serenità, niente fretta, ansia o agitazione.

Abbigliamento: I neonati esprimono il massimo della tenerezza quando sono nudi ed addormentati, quindi il consiglio che diamo è quello di scaldare per bene la stanza e partire subito togliendo i vestitini, la cosa migliore da fare è farli addormentare già svestiti in modo da non disturbarli e rischiare di svegliarli iniziando a togliere tutine e body vari.

Una cosa che da molto risalto alle foto sono gli accessori, consigliamo di usare cappellini, fiocchi, etc. dando libero sfogo alla propria fantasia, ma senza esagerare per non creare confusione nella foto.

Se invece si decide di fotografare il bambino vestito, evitiamo abitini con troppi disegni e colori esageratamente vivaci perché è molto più semplice fotografare e fare abbinamenti senza troppi elementi di disturbo.

Una foto che a volte può riuscire bene è anche quella di fotografare il piccolo posizionandoci sopra di lui con la macchina fotografica, ma un consiglio che diamo è quello di cambiare spesso inquadratura in modo da riuscire a riprendere il soggetto sotto vari “profili”.

 

Consigli fotografia ai neonat

Questa foto è stata realizzata su un letto utilizzando la luce che entrava dalla porta-finestra

 

SPUNTI E IDEE

E’ importante prendere spunti e idee su ambientazioni ed inquadrature, per questo vi consigliamo di visitare la nostra pagina “Foto di neonati

Marco Sartori – Fotografo di bambini, neonati e gravidanze